In offerta!

Animali Fantastici 2 – Espositore bacchette Doni della Morte

164,90

Disponibile

Condividi

Descrizione

noble-collection

PRODOTTO UFFICIALE NOBLE COLLECTION

Bellissimo espositore porta bacchette con le fattezze dei doni della morte, la cura nei dettagli è sbalorditiva, l’espositore viene fornito con le 5 bacchette originali dei personaggi principali del sondo film di Animali Fantastici, ovvero:  Leta Lestrange – Theseus Scamander – Gellert Grindelwald – Nicolas Flamel – Newt Scamander

MARCA: NOBLE COLLECTION

DIMENSIONI: 42 cm

 

Animali fantastici – I crimini di Grindelwald è un film del 2018 diretto da David Yates e scritto da J. K. Rowling.

La pellicola è il secondo episodio della serie Animali fantastici, spin-off e prequel della serie cinematografica di Harry Potter, ispirata all’omonimo libro di J. K. Rowling. Il film ruota attorno alle vicende di Newt Scamander e Albus Silente che cercano di ostacolare il mago oscuro Gellert Grindelwald.

Nel 1927, ad un anno di distanza dalla sua cattura, il potente mago oscuro Gellert Grindelwald viene tenuto prigioniero al MACUSA, dove gli è stata tagliata la lingua per impedirgli di utilizzare le sue notevoli doti persuasive sui carcerieri. Durante il suo trasferimento da New York a Londra, tuttavia, Grindelwald riesce, con l’aiuto di Abernathy, un impiegato del Ministero, ad uccidere le guardie di sicurezza e a fuggire impossessandosi della carrozza che doveva condurlo in Inghilterra.

Tre mesi dopo, Newt Scamander si rivolge al Ministero della Magia britannico per chiedere la restituzione del diritto ai viaggi internazionali, revocato dopo la sua visita a New York. Al Ministero incontra Leta Lestrange, una vecchia compagna di scuola, adesso fidanzata con il fratello maggiore di Newt, Theseus. Durante l’udienza, a Newt viene offerta la possibilità di tornare a viaggiare fuori dalla Gran Bretagna se accetta di collaborare con il Ministero, insieme a Theseus, alla ricerca di Credence Barebone, sopravvissuto agli eventi di New York e ricomparso a Parigi; Credence è ritenuto l’ultimo sopravvissuto di una lunga stirpe di maghi purosangue. Dopo aver rifiutato l’offerta ed essere stato rimpiazzato dall’Auror Grimson e dopo aver lasciato il Ministero, Newt viene convocato da Albus Silente, allora insegnante di Difesa contro le Arti Oscure presso la scuola di Hogwarts, che gli chiede di recarsi a Parigi in cerca di Credence e di aiutarlo nella lotta a Grindelwald, poiché, per un imprecisato motivo, Silente è impossibilitato a combatterlo personalmente.

Tornato a casa, Newt trova i vecchi amici Queenie Goldstein e Jacob Kowalski, che hanno seguito la sorella di Queenie, Tina, in Europa. Dopo un litigio fra Queenie e Jacob, Queenie li lascia per andare a cercare Tina a Parigi, seguita successivamente da Newt e Jacob. Anche Grindelwald e i suoi scagnozzi si recano a Parigi per trovare Credence, poiché il mago crede che il giovane Obscuriale sia l’unica persona in grado di uccidere Silente. Il ragazzo, nel frattempo, ha trovato un impiego al Circus Arcanus, da cui, durante uno spettacolo, decide di scappare insieme a Nagini, una Maledictus che può trasformarsi in serpente, per cercare la madre nativa. I due si recano quindi a casa della donna che lo dette in adozione, ma ella rivela di essere solo una domestica di sua madre; in quel momento Grimson, in realtà agli ordini di Grindelwald, irrompe e uccide la donna. Nel frattempo Tina, anch’ella alla ricerca di Credence, incontra Yusuf, un altro mago sulle tracce del ragazzo. Anche Queenie è arrivata a Parigi in cerca di Tina, ma viene condotta al cospetto di Grindelwald, il quale riesce a persuaderla della bontà della sua causa. Nel frattempo, Yusuf incontra Newt e Jacob e li imprigiona insieme a Tina, spiegando loro di essere l’ultimo membro superstite di una famiglia purosangue e che deve trovare ed uccidere Credence altrimenti morirà, in quanto solo uno tra lui e Credence potrà sopravvivere. Grazie all’aiuto di Pickett, l’asticello di Newt, i tre riescono a fuggire portando Yusuf in un luogo sicuro, la casa dell’alchimista Nicolas Flamel, uomo dell’età di oltre 600 anni. Yusuf viene interrogato e rivela che sta cercando la storia della famiglia di Credence, il quale probabilmente è in realtà un membro della famiglia Lestrange: Corvus.

Newt e Tina si infiltrano nel Ministero della Magia francese per tentare di prendere alcuni documenti che confermerebbero l’identità di Credence, ma vengono scoperti da Leta e Theseus, che scoprono che i fascicoli sono stati trasferiti alla tomba dei Lestrange nel Cimitero del Père-Lachaise. Leta, Tina, Newt, Jacob, Yusuf, Nagini e Credence si riuniscono sul posto e Leta, la sorellastra di Corvus Lestrange, rivela che Credence non può essere suo fratello, dal momento che quest’ultimo, ancora in fasce, morì durante il viaggio a bordo di una nave successivamente affondata: i sensi di colpa di Leta derivano dal fatto che fu ella stessa a scambiare suo fratello Corvus con un altro bambino, Credence appunto. Una porta si apre all’improvviso e rivela una stanza segreta dove Grindelwald sta per tenere una manifestazione per i suoi seguaci, a cui anche Queenie partecipa.

Al raduno, Grindelwald predica per i maghi la rottura dallo Statuto Internazionale di Segretezza, che richiede loro di rimanere nascosti dai Babbani, e l’imposizione della supremazia del mondo magico su quello non magico; egli mostra le immagini della seconda guerra mondiale, evento in realtà non ancora avvenuto, per affermare di voler creare una società migliore per tutta l’umanità ed evitare le barbarie che lui ha visto che accadrebbero se il comando del mondo restasse in mano ai Babbani.

Gli Auror, guidati da Theseus, giungono alla manifestazione e uno di loro uccide una manifestante che aveva tentato di disarmarlo. Grindelwald rivolge ai suoi seguaci l’invito ad andarsene per diffondere il suo messaggio in tutta Europa, dopo aver accusato gli Auror di essere ingiustamente violenti. Dopodiché intima ai presenti di unirsi a lui per evitare la morte, creando intorno a sé un cerchio di fiamme blu che disintegra chi lo attraversa senza prima diventare un suo seguace. Credence e Queenie si uniscono al mago oscuro, nonostante le proteste di Nagini e Jacob. Leta sembra giurare fedeltà a Grindelwald, ma poi lo attacca per permettere agli altri di scappare, sacrificando la propria vita anche per espiare i sensi di colpa per la morte del fratello. Mentre scompare, Grindelwald allarga a dismisura le fiamme blu per distruggere Parigi; l’incantesimo viene bloccato grazie a una contro-magia collettiva realizzata da tutti gli Auror rimasti, aiutati da Flamel. Mentre Newt consola il fratello per la perdita di Leta, compare il suo Snaso, che gli consegna una fiala di sangue rubata a Grindelwald durante lo scontro.

Newt si reca a Hogwarts per incontrare Silente, che spiega che la fiala rappresenta un patto di sangue che Silente stesso e Grindelwald strinsero ai tempi in cui erano amici e con cui si impegnarono a non combattersi mai tra loro. Anche se titubante, Silente ritiene di essere in grado, visti gli eventi, di poter spezzare il giuramento. Nel frattempo a Nurmengard, in Austria, Grindelwald, aiutato da Queenie che gli suggerisce come conquistarsi la fiducia di Credence, mostra al giovane che il pulcino che ha sempre accudito è in realtà una fenice e gli spiega che ogni volta che un membro della famiglia Silente è stato in pericolo, una fenice è accorsa in suo aiuto, rivelando quindi che Credence è in realtà Aurelius Silente, il fratello perduto di Albus e l’unica persona in grado di sconfiggerlo. Dopodiché Grindelwald gli dona una bacchetta con cui il ragazzo sprigiona la propria forza, distruggendo il fianco di una montagna.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Animali Fantastici 2 – Espositore bacchette Doni della Morte”